04/05/2024 - 05/05/2024 Laboratorio

sabato 4 maggio ore 10/17 e domenica 5 ore 14/17 | laboratorio
SLAM POETRY LAB 1
schianti migratori
a cura di Viola Margaglio e Matteo Di Genova
dai 16 anni in su
laboratorio gratuito140

Prendendo le mosse da articoli di cronaca e brani letterari, ispirandosi al tema delle migrazioni, i partecipanti daranno voce ai propri testi poetici fondendo oralità, rap e ritmo, per poi esibirsi in uno slam poetry finale.010


n° max partecipanti: 15
per iscrizioni: promozione@teatrodellido.it

Muovendosi tra recitazione, rap, scrittura creativa, rudimenti di metrica, vocalità espressiva e dizione, Slam Poetry Lab si pone l’obiettivo di far realizzare ai partecipanti, a partire da testi scritti da loro, piccoli atti di poesia performativa, che andranno in scena sul palco del Teatro del Lido alla fine del laboratorio. La poesia performativa, o spoken word, è una modalità espressiva che recupera la dimensione orale dell’arte poetica. Negli ultimi decenni, grazie all’espandersi delle sfide di poetry slam, questo genere ha vissuto svariate contaminazioni, in particolare con la cultura hip-hop e con la stand-up comedy. A ispirare il percorso delle due giornate sarà il tema delle migrazioni, esplorato a partire da articoli di cronaca ed estratti di letteratura contemporanea.
Si richiede la partecipazione a entrambe le giornate formative, l’esibizione finale è invece facoltativa.

Viola Margaglio è artista e psicologa di comunità. Romana, classe ‘93, cresce a Ostia tra studi artistici, attivismo e volontariato. Abita il mondo della poesia performativa dal 2017. Nel 2019 fonda il collettivo PoetryClan Ostia e dal 2020 al 2023 è coordinatrice per il Lazio delle attività della LIPS – Lega Italiana Poetry Slam. Oltre a esibirsi con performance originali di spoken poetry, si occupa di presentazione e organizzazione di eventi e conduce laboratori di avvicinamento alla slam poetry per adulti e adolescenti. È autrice di “Youth Slam. Uno strumento per la Psicologia Scolastica e di Comunità” di prossima pubblicazione con Mille Gru, in collaborazione con la LIPS.

Matteo Di Genova è attore teatrale e artista di spoken music. Aquilano classe ‘89. Vincitore della V Edizione del Premio A. Dubito di poesia con musica, dell’edizione 2017 del Poverarte – Festival di tutte le arti e terzo classificato agli Europei di Poetry Slam 2021. Ha partecipato allo slam di Zelig TV e si è esibito in festival musicali come MiAmi, GoaBoa e Pinewood. Gira l’Italia coi suoi spettacoli Dixit. prodotto da Zoopalco nel 2017 e Diossido di Cromo, prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo e debuttato nel 2018 all’interno della prestigiosa rassegna I Cantieri dell’Immaginario. Nel libro Nati alle 3e32, ed. Round Robin 2019 – con prefazioni di Sabina Guzzanti e Diego “Zoro” Bianchi, racconta la sua esperienza col gruppo hip-hop Zona Rossa Krew nell’immediato post-sisma aquilano.

https://www.instagram.com/digepoetry/