12/07/2024

ven 12 lug ore 21 • improvvisazione teatrale
Verbavolant 
LE SORELLE LANDRU
ideazione e regia Daniele Marcori
con Susanna Cantelmo, Alessandro Cassoni, Deborah Fedrigucci, Alessio Granato
ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti

Spettacolo di improvvisazione teatrale con musica live, in cui il pubblico decide il destino dell’ignaro “ospite” delle Sorelle Landru, misteriose discendenti di Barbablù.


Le Sorelle Landru sono donne tanto affascinanti quanto misteriose; di loro sappiamo poco: quanti anni abbiano, da dove arrivino e che lavoro facciano ai più è ignoto. Alcune fonti affermano che siano le discendenti del serial killer Henri Landru, noto come Barbablù. A differenza del loro avo, che uccideva ricche donne vedove, le Sorelle Landru si accaniscono contro gli uomini, considerati generatori di sofferenza per le donne. Solo il loro tuttofare fidato con l’hobby della musica è degno di vivere, ma come lui potrebbero esserci altri uomini da “conservare”. Così ogni settimana adescano e invitano a casa il malcapitato di turno e durante la serata lo studiano, lo testano, lo mettono alla prova per decidere se ucciderlo o no. Le Sorelle Landru è una commedia musicale di improvvisazione teatrale con testi e musiche originali, poiché create sul momento grazie agli spunti dati dal pubblico. Ogni sera un nuovo “ospite” sarà invitato in casa Landru e sarà il pubblico stesso, alla fine dello spettacolo, a decretare se la potenziale vittima tornerà a casa con le proprie gambe o se diventerà fuliggine nella stufa delle sorelle.

TEATRI D’ARREMBAGGIO

dal 5 luglio al 4 agosto 2024
TEATRI D’ARREMBAGGIO – Piraterie, InCanti e Castelli di Sabbia 2024

ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti
laboratori gratuiti con prenotazione obbligatoria
info e prenotazioni: valdradateatro@gmail.com

Teatri d’Arrembaggio è un progetto ideato da Valdrada, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, vincitore dell’Avviso Pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.