• Teatro Villa Pamphilj



11/06/2018 - 01/09/2018

TEATRO E’ NATURA

Laboratorio, Teatro

Teatro è natura, il centro estivo teatrale  a Villa Pamphilj. Un gioco lungo 5 giorni per costruire insieme uno spettacolo, immersi nella villa più bella d’Europa, esplorando i mestieri del teatro. Dal lunedì al venerdì da giugno a settembre.

17/06/2018 - 31/07/2018

NOI

Incontro, Mostra

Esposizione delle opere estratte dal libro “Noi” di Fabio Magnasciutti. Inaugurazione della mostra domenica 17 giugno ore 18.00

07/09/2018 - 09/09/2018

LUCCIOLE E LANTERNE – PREMIO RODARI

Teatro

Quindicesima edizione, “Lucciole e Lanterne”, il tradizionale festival nazionale di teatro ragazzi organizzato dal Teatro Verde di Roma si terrà, quest’anno, in forma diffusa svolgendosi in 3 teatri della città: Teatro Villa Pamphilj – Teatro del Lido di Ostia – Teatro Tor Bella Monaca. Nel programma del Festival sono previsti spettacoli, laboratori, libri, workshop, giochi, reading, incontri con artisti provenienti da ogni parte d’Italia. 

16/09/2018

CUTTUNI E LAME’ – FESTIVAL POPOLARE ITALIANO

Musica

Cuttuni e lamé – Trame streuse di una canta storie è il primo disco firmato da Eleonora Bordonaro, che lo ha realizzato a quattro mani con Puccio Castrogiovanni e la partecipazione di molti musicisti e autori.
Filo conduttore è l’universo femminile e gli affetti ad esso legati con vicende che dal generale diventano intime, personali. E la Sicilia là, come sfondo.

20/09/2018

FLUMINE – FESTIVAL POPOLARE ITALIANO

Musica

Flumine è il titolo del nuovo concerto e del primo cd solista di Giuseppe De Trizio. Dopo oltre vent’anni di musica con Radicanto, Raiz e Teresa De Sio, il musicista barese propone un itinerario sonoro, acustico e strumentale attraverso quindici composizioni originali per chitarra classica e mandolino.

29/09/2018

MALATEMPORA. ROMA AI TEMPI DI VIRGINIA RAGGI

Incontro

Presentazione del libro “Malatempora. Roma ai tempi di Virginia Raggi” di Daniela Amenta.
“La Grande bellezza? Non pervenuta. La Caput per una volta esce a gamba tesa dalle cartoline,
dalla retorica e dai luoghi comuni per mostrarsi com’è. Faticosa, disperata, cinica, terribile. Figlia
del Dio Marte e di una mamma lupa feroce.”

1 2