05/06/2021 - 06/06/2021 Danza

sabato 5 giugno ore 19 e domenica 6 ore 18 | danza
Excursus/PinDoc | Koreoproject presentano
VISIONS
SCHEGGE | coreografia Giorgia Maddamma, interpreti Giorgia Maddamma, Sara Bizzoca
ELEGIA (estratto) | coreografia Ricky Bonavita interpreti Valerio De Vita, Ricky Bonavita
CRASH | coreografia e interpretazione Sara Bizzoca
NOUS DEUX | coreografia Malou Airaudo interprete Giorgia Maddamma
AFFINITÀ coreografia Ricky Bonavita interpreti Ricky Bonavita, Valerio De Vita
durata 60’

acquista online: vivaticket.com/it/biglietto/visions/156097

Due coreografi, con in comune l’attenzione verso il corpo danzante e il corpo in trasformazione, presentano, in una serata unica, una selezione di coreografie che, assieme, vanno a comporre un’inedita narrazione coreutica.


L‘idea di questa serata nasce dall’incontro di due coreografi di lunga esperienza professionale, Giorgia Maddamma proveniente dalla Folkwang Hochschule di Essen, Ricky Bonavita, docente di tecnica contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma come Giorgia Maddamma. Rispettivamente direttori artistici delle compagnie Koreoproject ed Excursus/Pindoc, sono i protagonisti, insieme a Sara Bizzoca (danzatrice e assistente di Giorgia Maddamma) e Valerio De Vita (danzatore e assistente alla coreografia di Ricky Bonavita, e a sua volta coreografo prodotto da Excursus e vincitore di vari premi coreografici) di questo spettacolo: tutti provenienti da quell’articolata rete internazionale di relazioni, esperienze, incontri e riflessioni che distingue la danza contemporanea europea in continuo movimento ed evoluzione. Il progetto nasce quindi dall‘esigenza di fermarsi per un attimo, in un momento di sospensione, per poter condividere estetiche, esperienze e visioni coreografiche, accostando i propri linguaggi e le proprie cifre stilistiche. I coreografi hanno in comune l’attenzione verso il corpo danzante, il corpo in trasformazione, come elemento centrale emerso da ricerche individuali svolte nel tempo in contesti molto diversi. Da qui l’idea di costruire una serata, mettendo insieme una scelta di coreografie, di visioni, per mettere in atto una narrazione inedita, che possa suggerire un orizzonte ricco di una danza contemporanea attuale e vissuta.

Giorgia Maddamma
Diplomata presso l’Accademia Nazionale di danza e presso la Folkwang Universitet der Kunste di Essen diretta da Pina Bausch, dove ha conseguito anche il Master di pedagogia della danza contemporanea. Ha danzato in diverse compagnie tedesche e italiane (Tanztheater Munster, Tanztheater Hagen, Rodolpho Leoni Dance, Mark Siezkarek Company, Echoes of American Dance Theater, Danzare la Vita, Scenamobile) e come freelance per i coreografi Malou Airaudo, Alice Condodina, Micha van Hoeck, Bernd Uwe Marzaan, Norbert Steinwarz, Daniel Condamines e altri. Nel 2005 fonda la Compagnia KOREOPROJECT, di cui è Direttore Artistico, coreografa e danzatrice. Professore di Danza contemporanea presso l’Università Folkwang per un quinquennio, attualmente è docente presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma e insegnante ospite per compagnie e università internazionali.

Koreoproject
La compagnia Koreoproject nasce nel 2005 a Lecce sotto la direzione artistica di Giorgia Maddamma. Dalla sua fondazione a oggi si occupa di creazione e produzione di spettacoli di danza contemporanea e teatro danza, ospitando e collaborando con artisti internazionali, danzatori, coreografi, musicisti, attori e cantanti. Ha prodotto un copioso numero di spettacoli che sono stati rappresentati in Italia e all’estero. Koreoproject si occupa anche di promozione e organizzazione di eventi culturali e artistici, in collaborazione con Enti e Istituzioni italiane ed estere e con altre Associazioni culturali. Si occupa di promozione del teatro e della danza al servizio del sociale, di recupero e reinserimento sociale, creando spettacoli per e con i detenuti della Casa Circondariale di Lecce. E’ inoltre molto attiva nel campo della formazione in ambito di danza contemporanea e propone stage, workshop intensivi e il summer campus Uni-Tanz in collaborazione con Accademie di Belle Arti, Licei Coreutici e Università italiane ed internazionali.

Ricky Bonavita
Direttore artistico del Festival TenDance, coreografo, danzatore, docente di tecnica di danza moderna e contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza a Roma e insegnante ospite di rinomate università europee. Nel 1994 fonda insieme a Theodor Rawyler la Compagnia Excursus. Attraverso più di 30 produzioni la compagnia diventa il mezzo per avviare una propria ricerca coreografica ed estetica, dove convive l’amore per la creazione di ambienti onirici governati da corpi dinamici e dalle linee astratte con l’esigenza di raccontare e di esplorare i rapporti interpersonali attraverso la danza. Dal 2018 condivide con Giovanna Velardi la direzione artistica di PinDoc. Fin dagli anni ’80 è stato in scena in più di 800 spettacoli in Italia e all’estero compiendo un intenso percorso artistico e professionale come coreografo, danzatore e operatore. Ha vinto fra altri il 1° premio per la coreografia contemporanea The Young Ballet of the World competition 2010, a Sochi in Russia, presieduta da Yuri Grigorovich e il Premio Fausto Maria Franchi per il miglior brano coreografico contemporaneo al Concorso Internazionale di Danza – Premio Roma 2010.

PinDoc
Nasce nel 2018 dall’unione delle progettualità della Compagnia Excursus e di Fc@pin.d’oc, due realtà da tempo conosciute per la produzione di spettacoli di danza contemporanea, sia dei loro direttori artistici, sia di altri autori, talvolta giovani talenti coreografici, che già collaboravano come danzatori con le due compagnie, in altri casi artisti independenti affini per sensibilità e visione. PinDoc è sinonimo di percorsi artistici intrecciati, di collaborazioni, di compagni di strada, e si rappresenta in maniera esemplare attraverso il team che ha voluto la fusione: Ricky Bonavita e Giovanna Velardi per la direzione artistica e per la direzione generale Danila Blasi e Theodor Rawyler (scomparso prematuramente), già direttore artistico insieme a Ricky sia della Compagnia Excursus che del Festival Tendance. Collaborazioni fatte di viaggi condivisi, basati su coworking e lavoro in rete, quindi fra i punti forti di PinDoc c’è l’ampia offerta di spettacoli e la pluralità di linguaggi connessi alla creazione contemporanea, la presenza di coreografi appartenenti a generazioni diverse e la disponibilità della direzione di lasciare sempre uno spazio per progettualità nuove ed innovative. Maggiori informazioni: https://www.pindoc.it

SCHEGGE

SCHEGGE
coreografia Giorgia Maddamma
interpreti Giorgia Maddamma e Sara Bizzoca
musica Marco Bardoscia e Dario Congedo

Emozione tagliente, a volte impercettibile che si propaga da un’unità e che all’improvviso stravolge in dinamica l’ordine delle cose.
Danza limitata e delimitata che vive continuativamente in spazi differenti.
Convivere con un’irregolarità che poco alla volta diventa soffocante; come anime confuse in uno spazio apparentemente senza vie di uscita.
Specchio di due anime che sfuggono a una possibilità di previsione e di controllo, animate dal desiderio di oltrepassare i limiti in un anelito verso nuovi spazi.
Un viaggio che riguarda la memoria dello spazio vissuto e quello percepito, quello sognato e quello e toccato.

ELEGIA (…about men)

ELEGIA (…about men)
coreografia e regia Ricky Bonavita
interpreti Valerio De Vita, Ricky Bonavita
musichedi Debussy, Rachmaninov

Una libera indagine sul personaggio maschile, decontestualizzato da condizionamenti storici o narrativi, osservato attraverso vari aspetti della sua molteplice identità, della sua anima, delle sue relazioni, del suo vissuto emozionale. Più tipologie di personaggio si alternano e si incontrano sulla scena, dando luogo a suggestioni e atmosfere oniriche, nostalgiche, conflittuali, poetiche, solitarie o condivise, forti e fragili al tempo stesso, in un’ancestrale complicità di intenti e di emozioni. Sulle partiture musicali di repertorio che si alterneranno a creazioni musicali in linea con i contenuti dei vari quadri delineando la drammaturgia di tutto il lavoro, i corpi si rivelano e si scoprono all’interno di un mood emozionale in continuo divenire, dove il pianoforte come elemento trainante e seducente li condurrà in un viaggio introspettivo dell’inconscio, dell’intimo maschile, attraverso una continua scoperta di diverse possibilità espressive e comunicative, di mondi interiori, di fragilità nascoste.

CRASH

CRASH
coreografia e interpretazione Sara Bizzoca
musiche Corky Prelude, Mr Machine di Brand Brauer Frick Toxic di Yael Naim

Iniziano a parlarti d’amore quando ancora non sai bene di esistere. Devi ancora capire come fare a mettere un piede davanti all’altro e già castelli principi e principesse fanno parte del tuo DNA.
Crash nasce dall’ interrogativo di capire quanto le favole abbiano subdolamente influenzato la vita adulta. Crash vuole essere una riflessione sulla vita quotidiana delle relazioni sentimentali caratterizzate da illusioni e da delusioni e soprattutto sulla confusione che le persone possono trovarsi a vivere.

NOUS DEUX

NOUS DEUX
coreografia Malou Airaudo
interprete Giorgia Maddamma
musiche di R. Sakamoto e A. Noto

Un paesaggio affascinante, l’immagine raffinata ed elegante di una donna immersa in un quadro, figura apparentemente immutabile, ma costantemente in movimento; crea impercettibili e sensibili sfumature danzanti ricche di sottili dettagli gestuali, che nella infaticabile reiterazione trovano una capacità di riproporsi e riaffermarsi esplorando sempre nuove possibilità di spazio e tempo

AFFINITÀ

AFFINITÀ
coreografia Ricky Bonavita
interpreti Valerio De Vita e Ricky Bonavita
musica originale Michelangelo Lupone

“Basta che uno si dichiari libero, e subito avverte la costrizione. Se osa riconoscere la costrizione, ecco che si sente libero.” (Johann Wolfgang Goethe – Le affinità elettive – Parte 2, cap 5).

Affinità è il sottotitolo con il quale il coreografo descrive in maniera sintetica un passo a due maschile tratto dalla sua opera più ampia POWER GAME.
Siamo in un’epoca in cui il turbine tecnologico è sempre più incalzante e dirompente, eppure le relazioni umane continuano a riproporre le tematiche, i giochi, le dinamiche e le problematiche di sempre; cambiano solo le modalità di accesso e di connessione, come ci si approccia e ci si rapporta. Tutto ciò diventa pretesto per un’esplorazione coreografica che traduce i tentativi relazionali tra le persone mediante simboliche lotte tra i performer. Avvicinamenti e allontanamenti vengono percorsi nella logica della dipendenza “with and without you” e dei giochi di potere. Nel frattempo, la ricerca dell’altro, espressa come tentativo di riempire il vuoto dato dalla propria incostanza e fragilità, sembra mettere in luce una faticosa mediazione tra la difficoltà all’abbandono dell’esser umano, il desiderio e l’amore. In Affinità ci troviamo di fronte a una traccia narrativa molto forte che si svolge tra situazioni ironiche e al tempo stesso drammatiche, svelandosi allo spettatore nel pieno delle proprie emozioni.

Teatro del Lido di Ostia

Teatro del Lido di Ostia via delle Sirene, 22 | 00121 Ostia (Roma)
info 060608 | tel. 06.5646962 | promozione@teatrodellido.it
www.teatrodellido.it | www.teatriincomune.roma.it

biglietti intero 10 euro | ridotto 8 euro
teatro ragazzi 6 euro (in serale: 8 euro intero | 6 euro ridotto under 12)

Biglietteria periodo covid
i biglietti sono acquistabili online su: www.vivaticket.it
In ottemperanza alle disposizioni dei protocolli di sicurezza anticovid, l’accesso sarà possibile solo a un numero limitato di spettatori che potranno acquistare i propri biglietti online, sul circuito vivaticket.
consulta il protocollo di sicurezza anticontagio – covid19 
Per permetterti di godere degli eventi al meglio e in totale sicurezza, potrai scegliere se acquistare posti singoli o posti in coppia.
Al momento dell’accesso in sala ti sarà richiesta un’autodichiarazione:
clicca qui per stampare il modello Posti singoli
– clicca qui per stampare il modello Posti congiunti