24/03/2022 - 27/03/2022 Formazione, Teatro

24, 25, 26 e 27 MARZO 2022
VENDI LA LUNA
L’ improvvisazione di piazza nella Commedia dell’Arte.
Stage tenuto da Enrico Bonavera.
Durata: 4 giorni
Orario: Dalle 10:00 alle 17:00 
Partecipanti:massimo 16
Costo : 180,00 euro


“VENDI LA LUNA” è una proposta di laboratorio che propone lo studio e la pratica dell’
improvvisazione verbale ‘di piazza’, quel tipo di performance che era realizzata dai
cosiddetti ‘Ciarlatani’.
Essi praticavano un mestiere che, come per gli artisti del circo, veniva trasmesso da
padre a figlio o da maestro a ‘garzone’; si apprendeva ‘a bottega’ e in maniera rigorosa
perché dal successo della vendita dipendeva direttamente la loro sopravvivenza.
Un mestiere in estinzione, ma le cui strategie si possono ancora oggi riconoscere nelle
performances dei predicatori, degli avvocati, dei politici. Le medesime tecniche – ed
ecco perciò il nostro interesse – venivano utilizzate da quegli attori della Commedia dell’
Arte, che erano in grado di strutturare “all’ improvviso” i loro dialoghi e i loro monologhi
sulla scena.
Partendo dalla affabulazione in gruppo, i partecipanti scoprono e praticano le varie
‘dialettiche’ – verbale, spaziale, energetica e di relazione col pubblico – che, costituendo
un metalinguaggio, sono una griglia su cui l’ attore può strutturare la sua performance, e
trasformare il discorso in ‘parola agita’, in grado di prendere l’attenzione del pubblico,
per coinvolgerlo e affascinarlo.
Il programma prevede:
– Esercizi sui livelli di tensione fisica
– Esercizi sulla relazione corpo/ritmo
– Esercizi sull’ emissione e l’ appoggio vocale
– Narrazione di fiabe, a ‘coro’, a gruppo, singole
– La piazza del mercato : Vendita individuale di oggetti
– Vendita e Affabulazione a coppie
– I diversi tipi di relazione nella ‘coppia’: conflitto, collaborazione, sabotaggio.
– Studio di scene di affabulazione da Canovacci della Commedia dell’ Arte.


Enrico Bonavera
È oggi l’Arlecchino ufficiale del Piccolo Teatro di Milano. Allievo “di bottega” di Ferruccio Soleri, con alle spalle una formazione nell’ambito del teatro di ricerca – ha collaborato con l’Odin Teatret di Eugenio Barba – svolge da ormai tre decenni la sua attività di attore di prosa e insegnante di teatro. Oltre al Piccolo Teatro di Milano – con cui è stato dal 1987 al 1990 e successivamente dal 2000 ad oggi
interpretando i ruoli di Brighella ed Arlecchino nel “mitico” Arlecchino servitore di due padroni, e con il quale ha praticamente girato tutto il mondo.
Ha lavorato con Teatri Stabili, Compagnie private e Cooperative, tra cui il Teatro Stabile del Veneto, il Teatro di Genova, il Teatro Carcano di Milano, il Teatro della Tosse e il Teatro dell’Archivolto di Genova, il TAG Teatro di Venezia e La Piccionaia – I Carrara di
Vicenza. Come attore di prosa, è stato diretto da Strehler, Lassalle, Scaparro, Sciaccaluga, Amelio, Battistoni, Soleri, Bosetti, Conte, Gallione, Crivelli, Kerbrat, Calder, Emiliani, Friedel, Hertnagl, Maifredi, Boso, Damasco, Zecca, Bongiovanni. Come regista ha diretto allestimenti per La Piccionaia di Vicenza, lo Studium Actoris di Fredrikstad (No), il Tang Shu wing Theatre Studio (Hong Kong), il Teatro Excelsior di
Bucarest. Parallelamente svolge attività di onemanshow: dal 2000 presenta in tutta Italia e all’estero ‘I Segreti di Arlecchino’. una originale performance sui personaggi e le biografie degli attori della Commedia dell’Arte. Dal 2013 ha realizzato, in collaborazione con C. Zecca, L’Affaire Picpus da Il Naso di Gogol, rappresentato in Italia e in Brasile, ‘Osei Budei fradei’ e ‘Alichin di Malebolge’ in collaborazione con il Festival Ravenna/Dante 2021.
Come insegnante, collabora dal 1991 con la Scuola di Recitazione del Teatro di Genova; con Prima del Teatro – Scuola Europea di S. Miniato di Pisa; con i Corsi estivi del Centro maschere di Abano Terme, diretto da D. Sartori, con l’Accademia Internazionale di Commedia dell’Arte del Piccolo Teatro di Milano diretta da Ferruccio Soleri, con cui è stato a Mosca e a Shanghai
Dal 2004 è docente al DAMS di Imperia del corso di Drammaturgia dell’attore. Ha tenuto Corsi per il Teatro all’Avogaria di Venezia, per il Teatro Stabile del Veneto, per il Teatro Ateneo dell’Università La Sapienza di Roma, per l’ENSATT di Lione, per lo Studium Actoris di Fredrikstat (Norvegia), all’Università di Rio de Janeiro, al Centro Int. di Teatro di Figura “Odradek” in collaborazione con l’Università di Toulouse, l’ISTA diretta da Eugenio Barba, all’HKPA di Hong Kong, per il Grupo Moitarà di Rio e Janeiro, La Escola de Teatro di Sao Paulo in Brasile, l’Accademia Nazionale di Tirana, il Lyceum di Epidauro, il Teatro Excelsior di Bucarest.
Nel 1996 è stato premiato al Festival di Borgio Verezzi, come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione di Arlecchino ne I due gemelli veneziani di Goldoni, regia di G. Emiliani. Nel 2007, al Festival “Mantova Capitale Europea dello
spettacolo”, è stato insignito del prestigioso “Arlecchino d’oro”.


scuderieteatrali@gmail.com
065814176