05/02/2022 - 06/02/2022 Formazione, Teatro

5 e 6 febbraio 2022
PULCINELLA: A SUD DELLA COMMEDIA DELL’ARTE
Iconografie, testi, canovacci, movimenti, gesti e repertorio.
Stage tenuto da Michele Monetta
Durata: 2 giorni
Orario: Sabato dalle 9.30 alle 17 (prevista un’ora di pausa pranzo), Domenica dalle 10 alle 14.30
Partecipanti: minimo 6 massimo 20 allievi.
Costo: 130,00 euro

Sul mito dell’improvvisazione nella Commedia dell’Arte si è evoluta tutta una generazione di straordinari maestri, quali Copeau, Dullin e Lecoq. Sulle iconografie, vedi i Balli di Sfessania, si è sviluppata una vasta letteratura che va dallo Sgruttendio di Scafati, sino agli scritti di Hoffmann e agli esercizi di biomeccanica del regista Vsevolod Mejerchol’d. Il lavoro che il workshop andrà a proporre sarà un tentativo di indagine sul grottesco e sulla forza eversiva di figure difformi, di natura animale, laddove lo sfibrante ritmo danzato è prossimo alla natura dionisiaca di un corpo  “extra-quotidiano”. Tutto il lavoro verterà sulla dimensione ctonia e sullo stretto rapporto tra maschera e Inferi, del tipo napoletano Pulcinella e degli elementi mimici, gestuali, drammaturgici e antropologici scaturiti dalla visione barocca della Commedia dell’Arte del Sud.

Programma

Passi, marce e andature

Corpo grottesco e focus della maschera

I 12 ruoli e le 4 maschere

Raccolta Fossard (comici, musici, acrobati e cantatrici);  I Balli di Sfessania (danzatori pantomimi) e il Tuba catubba dello Sgruttendio

Iconografia teatrale

Pulcinella maschera metamorfica

Studio di frammenti di repertorio

La maschera e gli inferi: Pulcinella spirito psicopompo

Sono necessari: un abbigliamento neutro e comodo per il movimento; scarpette da ritmica o danza jazz; un bastone  o manico di scopa in legno per ogni allievo.

N.B. A causa della situazione Covid-19, gli allievi dovranno portare una loro maschera di scena di Pulcinella di qualsiasi stile ed epoca. Non sarà possibile scambiarsela. Nel caso ciò fosse impossibile per qualcuno, l’organizzazione potrà mettere a disposizione alcuni modelli (previo avviso in largo anticipo).

Michele Monetta
Regista, attore, autore, docente di Mimo Corporeo e Maschera.

Allievo del M° Etienne Decroux all’Ecole International de MimeCorporel de Paris, allEcoleduCirque “Fratellini”de Paris e allEcole de MImeCorporelDramatique de Paris. Regista, mimografo e attore in opere di Goldoni, Gozzi, Piron, Beckett, Rodari, Lorca, Rilke, Petrolini, Fiorillo, Compagnone, Artaud, Scabia,Andreev, Majakovskij, Stravinskij, Rossini, Offenbach, Mozart, Cimarosa, Verdi, Paisiello, Jommelli, Donizetti, Pergolesi, Monteverdi, Banchieri. Specializzato a Parigi in Pedagogia Teatrale con Monika Pagneux. Ha lavorato in Italia, Francia, Svizzera, Ungheria, Spagna, Lituania, Olanda, Belgio, Polonia, Russia, Grecia, Indonesia, Malesia. Fondatore a Napoli con Lina Salvatore di I.C.R.A.Project (Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore) Accademia Mediterranea di Mimodramma e l’Atelier di Commedia dell’Arte Contemporanea. Attualmente è docente di Recitazione eCommedia dell’Arte all’Atelier RUDRA creato da Maurice Béjart a Lausanne, di Mimo e Mascheraall’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma. Tra le varie pubblicazioni è da segnalare il libro di pedagogia e tecnica teatrale tra Mimo Corporeo e Commedia dell’Arte intitolatoMIMO E MASCHERA edito da Audino\Roma (anno 2016). E’ membro del nuovo Consiglio Accademico dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma.

Info e iscrizioni a scuderieteatrali@gmail.com 06/5814176

E’ necessario il green pass vaccinale e, come da ultimo DDL, un tampone negativo effettuato entro 48h precedenti, in quanto non sarà possibile utilizzare la mascherina di protezione.