26/01/2019 Laboratorio, Ragazzi

sabato 26 gennaio ore 16.30 | laboratorio artistico
Ti con Zero presenta
PER FILO E PER SEGNO
a cura di Fernanda Pessolano
dai 7 agli 11 anni
laboratorio gratuito

Pance, gambe e teste, vesti, scarponi e borse, accessori e colori, cartoncini, fili e ferma campioni, per comporre una marionetta mobile, tutto di carta.


Un laboratorio artistico gratuito a cura di Fernanda Pessolano, per costruire imparare a costruire una marionetta mobile di carta. Il laboratorio dura un’ora e trenta minuti. È pensato per bambini dai 7 agli 11 anni. Per massimo 12 bambini.

Fernanda Pessolano nasce a Treviso nel 1966, abita a Bracciano. Raccoglie, cammina, pedala e legge soprattutto poesie. Artista, è stata costumista e scultrice per compagnie di danza contemporanea e sarta per il Teatro Argentina di Roma. Si dedica alla realizzazione di abiti-scultura, teatrini di carta, installazioni di arte e scienza, percorsi espositivi, sentieri natura. Progetta e realizza percorsi legati alla promozione della lettura soprattutto per ragazzi su ambiente, sport, intercultura ed educazione all’immagine, all’interno dell’associazione Ti con Zero di cui è il presidente. Conduce laboratori con materiali artistici, per gruppi integrati e bambini particolari, per pazienti psichiatrici nei centri diurni di Roma. Ha collaborato con Rai Yoyo. Ha seguito cinque Giri d’Italia e promuove la cultura della bicicletta con la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza, di Roma, di cui è la fondatrice.

Ti con Zero nasce nel 2004 e svolge la sua ricerca nell’ambito della promozione della cultura e della didattica. Sviluppa progetti ed eventi su varie materie e argomenti con un focus su temi di letteratura, educazione ambientale e diverse forme di teatro. Crea installazioni di arte e scienza, allestimenti artistici, percorsi naturalistici, archeologici, letterari, scientifici e sportivi. Organizza itinerari di arte e cultura a piedi e in bicicletta, con visite guidate, lavorando sulla memoria di luoghi, artisti, scrittori e atleti. Allestisce mostre avvicinando il pubblico ai linguaggi e alle pratiche dell’arte contemporanea. Collabora con attori, performer, danzatori, musicisti, esperti in vari settori, scrittori, lettori e giornalisti.
Dal 2013 promuove la cultura dello sport curando le attività culturali della Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza.