10/05/2019 - 11/05/2019 Danza, Musica, Teatro

venerdì 10 e sabato 11 maggio ore 20.30 

Spettacolo cantato dal vivo

regia Fabio Veneri
coreografie Ilaria Ferrante
luci e scenografie Valeria Garrau
audio Mauro Veneri
con Eleonora De Luca, Dario Innocenti, Gabriele Castagna, Daniele Concezi, Emiliano Carocci, Ramona Venieri, Fabio Veneri
e con il corpo di ballo di Tra Sogno e Realtà
produzione Tra Sogno e Realtà

Compagnia I Nuovi Folli 

A Parigi nel 1482 il poeta Pierre Gringoire introduce la storia, davanti al sagrato di Notre-Dame, invaso poco dopo da un gruppo di zingari che, guidati dal loro “re” Clopin Trouillefou, chiedono il diritto d’asilo per poter rimanere nella Città. L’arcidiacono Claude Frollo, che ha un grande odio verso gli zingari, manda invece Febo, capitano delle guardie, a scacciarli. Febo svolge il suo compito, pur rimanendo incantato dalla zingara Esmeralda, che è tuttavia protetta da Clopin, il quale l’ha allevata dopo la morte della madre; d’altra parte, Febo è fidanzato ufficialmente con Fiordaliso ed il loro matrimonio è vicino. Intanto a Parigi si celebra la “Festa dei Folli” (ovvero sia il giorno dell’Epifania) in cui i cittadini incoronano Quasimodo come papa della giornata di festeggiamento, in quanto il più brutto, spaventoso e grottesco uomo della Città. Ma la festa è interrotta da Frollo, che richiama Quasimodo, suo servo, per fargli rapire Esmeralda (della quale si è innamorato). Il Gobbo, che è stato allevato dall’arcidiacono e gli ubbidisce “come un cane al padrone” vi prova, ma viene arrestato da Febo e dalle sue guardie. Esmeralda però ha perso il proprio pugnale nella colluttazione con Quasimodo e Frollo lo raccoglie prima di allontanarsi furtivamente. Esmeralda si allontana, pur accettando un invito del capitano che le dà appuntamento al Val d’Amore, luogo appena fuori le porte della città adibito ad incontri clandestini e ritrovo per prostitute. Gringoire intanto segue Esmeralda fino alla Corte dei Miracoli, dove viene catturato dagli zingari che vorrebbero impiccarlo, ma Esmeralda lo sposa e lo salva, pur mantenendo le distanze da lui, in quanto è innamorata di Febo come anche Fiordaliso; il resto lo scoprirete durante lo spettacolo……

BIGLIETTI
intero 10,50 Euro
ridotto 8,50 Euro
giovani 7,00 Euro
invalidità 5,00 Euro
diversamente abili 2,50 Euro
prezzo speciale GIFT CARD 7,50 Euro

info e prenotazioni 06/2010579
promozione@teatrotorbellamonaca.it