01/03/2020 Musica

domenica 1 marzo ore 18 | musica
Ensemble Cromacaffè
MUSICA POPOLARE O MUSICA COLTA?
melodie tradizionali tra memoria e innovazione
direttore Giuseppe Cangialosi
interpreti Chiara Guglielmi mezzosoprano, Andrea Montefoschi flauto, Romolo Tisano clarinetto, Giuseppe Cangialosi fagotto, Francesco Peverini, Giona Mason violini, Gianfranco Borrelli viola, Michele Chiapperino violoncello, Lucia Bova arpa, Francesca Candeli, Gennaro Arienzo percussioni

Un pomeriggio in musica dedicato al repertorio cameristico dei grandi compositori del ‘900 con brani di Ravel, De Falla, Poulenc e Berio.

Programma

M.De Falla – Psychè
per voce, flauto, violino,viola, violoncello e arpa

F. Poulenc – Le Bestiaire
per voce, flauto, clarinetto, fagotto, quartetto d’archi e arpa

M. Ravel 
Introduzione e allegro (settimino) per arpa, flauto, clarinetto e quartetto d’archi

Luciano Berio – Folk Songs
per voce, flauto e ottavino, clarinetto, viola, violoncello, percussioni e arpa

Acquista Online


PROGRAMMA

Pino Cangialosi, si diploma brillantemente presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma dove studia musica elettronica, composizione, fagotto, strumenti a percussione e fonologia. Segue i corsi di specializzazione in Direzione d’Orchestra tenuti, tra gli altri, da Peter Maag (del quale è stato assistente), in Composizione con Karlheinz Stockausen, Eduardo Ogando, Fiorenzo Carpi e in Orchestrazione e Arrangiamento con Ruggero Cini. Svolge attività concertistica come Direttore ed esecutore in alcune fra le più prestigiose sale da concerto in Italia, Europa, Sud America, Nord Africa e Asia. Ha composto, orchestrato e diretto le musiche per oltre 150 lavori di teatro di prosa, musical, commedie musicali e balletti, televisione e cinema, collaborando con numerosi artisti, tra cui: V. Gassman, R. Rascel, G. Albertazzi, Milva, C. Spaak, M. Wertmuller, il trio Lopez-Solenghi-Marchesini. Ha composto, su commissione di alcuni Festival ed Enti, (Festival delle Nazioni di Città di Castello, Cantiere Internazionale D’Arte di Montepulciano, Il coretto di Bari) opere teatrali, sinfoniche e da camera. Ha fondato nel 2010 la IYI Orchestra, un ensemble di 40 musicisti provenienti da tutto il mondo, pubblicando “Mal D’Africa” (il cui ricavato è devoluto in beneficenza per il Malawi). Hanno partecipato al progetto, tra gli altri, Gilberto Gil, Badi Assad, Marzouk Mejri. Sue composizioni sono edite dalle case discografiche R.C.A., Fonit-Cetra, Victor, Musikstrasse. È titolare, presso il Conservatorio di Musica O. Respighi di Latina, della cattedra di Musica d’Insieme per Strumenti a Fiato.