02/06/2022 Laboratorio

giovedì 2 giugno ore 17 | laboratorio
Spazio Miaohaus
LUCI, SENSORI E ARDUINO
a cura di Leonardo Zaccone
dai 10 ai 14 anni
laboratorio gratuito
durata

max 10 partecipanti
per iscrizioni: promozione@teatrodellido.it

Un laboratorio didattico per imparare ad utilizzare le principali funzionalità della scheda per esperimenti di elettronica Arduino.

 

Leonardo Zaccone ha conseguito la laurea in Storia, scienze e tecniche della musica presso l’Università di Roma Tor Vergata con una tesi sulla Musica elettronica a Roma negli anni ’50-’70. Ha inoltre conseguito il triennio in Musica elettronica presso il Conservatorio di Roma “S. Cecilia”.Dal 1998 è insegnante di Educazione musicale presso varie Scuole Elementari ed Istituti Comprensivi di Roma. Le concordanti esperienze di musicista e didatta lo spingono ad approfondire lo studio della Pedagogia musicale e nel corso di questi anni sviluppa un proprio metodo di pedagogia musicale e, a partire dalle proprie competenze di Informatica musicale, sperimenta l’utilizzo del Computer come strumento musicale didattico per i bambini. Dal 2004 collabora con la cattedra di Tecniche e metodi pianistici del M° Mara Morelli, presso il Conservatorio “A. Casella” de l’Aquila, per la quale ha curato le dispense sui Metodi di didattica del Pianoforte e le lezioni sui principi di Pedagogia musicale generale. Dal 2005 collabora con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “Tor Vergata”, dove è docente per il Laboratorio di informatica musicale e cultore della materia per il corso di Musica elettronica tenuto dal Prof. Giovanni Costantini. Dal 2007 è responsabile del Laboratorio di pedagogia musicale presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università “La Cattolica” di Milano. Nel 2001 è tra i fondatori del gruppo Metadiapason il cui principale ambito di lavoro è l’interazione tra la musica, in particolare la musica elettronica, e le altre arti, per la realizzazione di performance artistiche interattive. Performance del gruppo sono state realizzate in varie manifestazioni in Italia, in Europa e in Asia. Dal 2007 è nello staff organizzativo dell’EMUFest del Conservatorio di Roma “S. Cecilia”, nell’ambito del quale ha eseguito come interprete elettronico numerosi brani per strumento e live electronics di autori vari. È stato responsabile musicologico del progetto Luce Architettura Musica presso il Padiglione Italia all’Expo 2010 di Shanghai.