09/04/2017 Incontro

domenica 9 aprile ore 11 – ingresso libero 

Incontro con Pino Nazio
sul libroENIGMA YARA BOSSETTI: L’ACCUSA CHE VIENE DAL PASSATO”

Un delitto sconvolge l’Italia, è la morte di una bambina di 13 anni che amava la musica e la ginnastica. Il suo corpo viene ritrovato, per caso, mesi dopo la sua scomparsa, è morta per le ferite, il freddo e gli stenti. Tutti si chiedono chi è l’Orco? Lunghi mesi di indagini, migliaia di accertamenti, una comunità sottoposta a prelievi e, alla fine, si svela uno scenario incredibile, fatto di tradimenti e relazioni extraconiugali, di figli che non conosco i loro padri e padri che non riconoscono i propri figli, di madri che negano l’evidenza e mogli attraversate dal dubbio. L’imbuto del Dna porta all’individuazione di un uomo, Massimo Giuseppe Bossetti, padre di famiglia, lavoratore, strenuo proclamatore della sua assoluta innocenza. L’uomo viene sottoposto a un processo che spacca il Paese, alla fine il verdetto è lapidario: ergastolo per il muratore di Mapello. Chi è Bossetti, un dissimulatore cinico, un mister Hyde dei nostri tempi, oppure una vittima di circostanze negative schiacciato da un clamoroso errore giudiziario? Yara è morta e nessuno potrà restituirla alla sua famiglia, ma stabilire chi l’ha strappata alla vita è un atto imperativo.

Rassegna “LIBRI DA ASCOLTARE
Dal 26 febbraio al 21 maggio 2017

Teatro Tor Bella Monaca
Via Bruno Cirino  (Angolo di Viale Duilio Cambellotti con via di Tor Bella Monaca)
http://www.teatriincomune.roma.it/teatro-tor-bella-monaca/

Tel. 06 201 0579
promozione@teatrotorbellamonaca.it

Pino Nazio, dopo un’attività di ricerca presso la cattedra di Sociologia della Comunicazione dell’Università degli Studi “La Sapienza”, la consulenza alla comunicazione dell’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, e gli esordi come giornalista in circuiti radio e tv nazionali, nel 1991 approda in Rai, dove, fino al 2001, collabora in qualità di autore e inviato. Lavora ai programmi televisivi Parte Civile, Chi l’ha visto?, Confini, 8262, Indagine, seguendo importanti casi di cronaca, tra i quali l’omicidio di Simonetta Cesaroni, Elisa Claps e di Maurizio Gucci, la banda della Magliana, la strage di Ustica, la banda della Uno bianca, il caso di lady golpe Donatella Di Rosa, la morte della contessa Francesca Vacca Agusta e le sparizioni di Emanuela Orlandi e di Denise Pipitone. Dal 2001 al 2008 è direttore responsabile dei canali satellitari di Unire Tv, poi autore e inviato Rai per i programmi Cominciamo bene, TeleCamere, TeleCamere Salute e Chi l’ha visto?.