14/04/2019 Teatro

domenica 14 aprile ore 18 | teatro – musica
Accademia Italiana del Flauto
LE NUOVE ISOLE
di Marco Lodoli
regia e videoStefano Cioffi
con Elena Radonicich
musiche eseguite dal vivo da Natalino Marchetti

Esiste una Roma che non compare in nessuna guida turistica, una città nella città fatta di inattesi frammenti di magia. In scena un girovagare dalla primavera all’inverno, in attesa di scoprire le bellezze nascoste della città eterna.

Acquista on line


Esiste una Roma che non compare in nessuna guida turistica, una città nella città fatta di inattesi frammenti di magia. Una Roma in cui la parola d’ordine è girovagare, dalla primavera all’inverno, da Torre Maura a Casal Bertone, dal Collatino a Ponte di Nona, fin sul Raccordo. Il regista Stefano Cioffi ha selezionato i racconti di periferia per trasformare in spettacolo teatrale il libro di Marco Lodoli Nuove Isole, guida vagabonda di Roma.
Sottili visioni di aree distanti dal centro, dove pochi sanno e amano estendere il proprio sguardo, sono il fulcro di questa ‘passeggiata teatrale’, arricchita dalle musiche di Natalino Marchetti. In scena l’attrice Elena Radonicich, protagonista di un girovagare dalla primavera all’inverno, in attesa di scoprire le bellezze nascoste della città, che fermano il tempo e ripuliscono lo sguardo dal grigiore della quotidianità.

Marco Lodoli è nato a Roma nel 1956. Ha pubblicato Ponte Milvio (poesie, Rotundo 1988), Grande Raccordo (Bompiani 1989) e, presso Einaudi, la trilogia I principianti – comprendente I fannulloni (1990), Crampi (1992) e Grande Circo Invalido (1993); i volumi di racconti Cani e lupi (1995), I professori e altri professori (2003) e Bolle (2006); i romanzi Il vento (1996), I fiori (1999), La notte (2001), raccolti nel 2003 nella trilogia I pretendenti; Diario di un millennio che fugge (1997, prima edizione Theoria 1986), la raccolta di recensioni Fuori dal cinema (1999), e poi Isole. Guida vagabonda di Roma (2005), Snack Bar Budapest, con Silvia Bre (2008, prima edizione Bompiani 1987), Sorella (2008), Il rosso e il blu. Cuori ed errori nella scuola italiana (2009), Italia (2010), Vapore (2013) e Nuove isole (2014). Sempre per Einaudi, ha pubblicato il volume Le promesse, che raccoglie Sorella, Italia e Vapore (2015) e Il fiume (2016).

L’Accademia Italiana del Flauto è un’associazione culturale presente nel mondo culturale italiano dal 1988. La sua attività spazia dall’editoria, alla didattica, dalla produzione di spettacolo dal vivo ai concorsi d’interpretazione. Dal 1991 ha realizzato manifestazioni di successo quali Concorso Internazionale di Flauto Syrinx, La Giornata di Syrinx, Fiatifestival, Tuttodunfiato e Flautissimo, diventato il principale festival europeo dedicato al flautismo. Ha collaborato con importanti amministrazioni pubbliche (tra cui Comune di Roma, Regione Lazio, Provincia di Roma, Provincia di Viterbo, Ministero dei Beni e Attività Culturali, Ministero degli Affari Esteri, Comune di Rimini, Provincia autonoma di Trento, Provincia di Cuneo). Tra i partenariati più importanti la Fondazione Museo della Shoah, Zètema srl, Associazione Civita, il Centro Ebraico Il Pitigliani, Centro di Cultura Ebraica di Roma, Artforum Würth, Fondazione Istituto Svizzero di Roma, The Brannen-Cooper Fund, Fondation Nestlé pour l’Art, Fondazione Nuovi Mecenati – Ambasciata di Francia, Ambasciata di Norvegia, British Council, St. Louis-de-France Istituto di Cultura Francese presso la Santa Sede, Istituto di Cultura Austriaco di Roma, Istituto Danese di Cultura di Roma, Academia Belgica, Accademia di Ungheria di Roma, Festival Flatus del Cantone Vallese (Sion, Svizzera).

www.accademiaitalianadelflauto.it/