11/02/2022 - 12/02/2022 Incontro, Teatro

Nell’ambito della rassegna 

INQUIETUDINI_Adolescenza: dalla rubrica anni ‘80 di Lea Melandri ai sex date.

11 e 12 febbraio ore 21.00 | Teatro

prima dello spettacolo del 12 febbraio alle ore 18.00 |  Incontro
Francesca De Sanctis incontra Lea Melandri, autrice de La mappa del cuore.
Lettere di adolescenti a una femminista (Enciclopedia delle donne)
Nell’ambito di TBQLETTERATURADUEMILA in collaborazione con Biblioteche di Roma
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Prima Regionale
LA MAPPA DEL CUORE di Lea Melandri
di e con Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi
e con Francesca Pizzo | Cristallo
musiche arrangiate ed elaborate da Vincenzo Scorza e Mauro Sommavilla
Progetto sonoro: Fiorenza Menni
Produzione: Ateliersi
Grazie a Lea Melandri per il pensiero condiviso, la vicinanza e la capacità di smontare gli schemi.

GUARDA IL VIDEO

Dove s’incontrano i Duran Duran e Jean-Luc Godard, i consigli dell’endocrinologo e Il diavolo in corpo, Siouxsie, i tarocchi e una giovanissima Meryl Streep?
Nei tanti numeri di Ragazza In, il settimanale per adolescenti degli anni ’80, tra le cui pagine si coglie l’immagine di una società in trasformazione.
Una rivista che fa la scelta dirompente di affidare a Lea Melandri, figura di riferimento del femminismo e del movimento non autoritario, una rubrica di corrispondenza che lei apre al dialogo tra lettori con stimoli di carattere psicoanalitico, poetico e letterario.
Ateliersi conduce un viaggio emotivo attraverso quelle lettere intrecciando le urgenze e gli ardimenti sonori di allora con le risonanze presenti.

 Ateliersi è un collettivo di produzione artistica che opera nell’ambito delle arti performative e teatrali. Riconosciuto per una scrittura scenica che trasfigura i dati del reale attraverso la loro ricomposizione poetica e musicale, Ateliersi si occupa sia di creazione artistica che della cura e della programmazione culturale dell’Atelier Sì a Bologna. La creazione di Ateliersi si compone di opere teatrali e interventi artistici in cui il gesto performativo entra in dialogo organico con l’antropologia, la letteratura, la produzione musicale e le arti visive per favorire una comunicazione del pensiero capace di intercettare inquietudini e prospettive che coagulano senso intorno ai sovvertimenti che si manifestano nel mondo. Un approccio antropologico all’arte caratterizzato da un’attrazione per l’alterità, dalla predilezione per l’evoluzione culturale come oggetto di studio, dallo sviluppo della dimensione contestuale e dalla sperimentazione di pratiche interdisciplinari. www.ateliersi.it

Biglietti
Intero 12€Ridotto 10€ (over 65, under 24, convenzioni)

Acquista online

NB: La partecipazione agli eventi richiede l’esibizione del green pass rinforzato, dai 12 anni in su, e l’uso della mascherina ffp2 secondo le normative covid 19 vigenti.