06/11/2019 - 18/12/2019 Laboratorio

da novembre ‘19 a maggio ‘20 | laboratorio
IL TEATRO COME STRUMENTO EDUCATIVO
incontri per formatori e docenti
a cura di Paola Sacco

Drammatizzazione, educazione al movimento, lingue straniere, ‘storytelling’ e tanto altro. Dodici appuntamenti con professionisti di settore, per apprendere teorie e pratiche che aiutino a educare attraverso multidisciplinarietà e arte.


I linguaggi del teatro possono definirsi di per sé, interdisciplinari, in quanto contengono in sé il gesto, il movimento, il suono, la parola, l’immagine e il segno. Il linguaggio teatrale può essere utilizzato come strumento di conoscenza, di sperimentazione soggettiva e collettiva poiché è veicolo di esperienza emotiva e creazione artistica e ha in sé la possibilità di rielaborare il mondo attraverso l’esperienza dell’arte. L’attività creativa teatrale tiene conto delle ragioni e delle emozioni dei bambini e dei giovani, instaurando una dialettica di confronto e di crescita che, attraverso il corpo, le emozioni, il pensiero creativo e fantastico, coinvolge la globalità psicofisica degli studenti, a prescindere dalla loro età. Il teatro, come l’educazione, si alimenta di relazioni. In ambito educativo, lo strumento teatrale non scinde gli aspetti cognitivi da quelli emotivi ma li mantiene in una visione di insieme, rendendo l’esperienza dell’apprendimento completa e stimolante. Tutte le arti e le competenze trattate negli incontri di formazione non servono solo a comunicare idee, ma propongono un modo di avere idee, di creare idee, di fare esperienze e modellare la nostra conoscenza con diverse forme e modalità. Una serie di 12 appuntamenti, tra incontri e masterclass, con professionisti di ogni settore, rivolti a educatori e insegnanti di diverso ordine e grado, sulle teorie e soprattutto le pratiche da spendere nel proprio lavoro quotidiano.