29/03/2020 Danza, Musica

domenica 29 marzo ore 18 | musica – danza
Officina delle arti e dei mestieri di Sermoneta presenta
SonicoMoto in
ESSERE NUMERO 4
interpreti Elena Salierno, Chiara Marianetti coreografia e danza, Luca Giacobbe percussioni
musiche di Andrea Veneri e Giovanni Tancredi
produzione Officina delle arti e dei mestieri di Sermoneta
durata 50’

Danza, musica e tecnologia che si fondono in un connubio armonico. In scena un percussionista e due danzatrici che prendono parte all’esecuzione musicale attraverso i propri strumenti: il corpo e il movimento.

Acquista Online


Il più grande errore è credere che l’uomo abbia un’unità permanente. Un uomo non è mai uno. Continuamente egli cambia. Raramente rimane identico, anche per una sola mezz’ora.
Georges Ivanovič Gurdjieff

Lo spettacolo è una fusione tra danza, musica e scienza in un connubio armonico, in cui nessuna delle componenti singole prevale sull’altra ma si integra, creando una ‘quarta dimensione’. I danzatori non sono solo chiamati a danzare la coreografia ma sono anche esecutori, interpreti della musica, con gradi di libertà di intervento decisi dal progettista/compositore e dal regista dell’esecuzione/coreografo, che in questo caso coincidono. Nello spettacolo questo intento viene realizzato grazie al ‘braccialetto sonoro’, un dispositivo che permette al danzatore di avere un ruolo nell’esecuzione musicale. L’idea che ha portato alla creazione del braccialetto, è stata quella di rendere il danzatore parte integrante di un’orchestra, attraverso il proprio strumento: il corpo e, di conseguenza, il movimento che, grazie al dispositivo presente all’interno del braccialetto, può essere trasformato in tempo reale in eventi sonori. Con il movimento del corpo, il danzatore agisce sulla produzione sonora con una precisa gestualità. La performance assume così un fascino particolare, che risulta evidente anche ai non specialisti, che vi si approcciano attraverso l’intuito e liberi da pregiudizi. Si vuole mettere in risonanza il complesso sistema che, dalla percezione, arriva sino al concepimento di sensazioni e significati. Si tratta, in qualche modo, di amplificare i propri sensi e di superare le frontiere tra in-udibile e in-visibile, utilizzando lo specchio ingrandente dell’interazione.
Lo spettacolo si evolve, così come ogni espressione di vita, in un alternarsi di omogeneità e contrasti. Tre polarità si delineano e dialogano sulla scena, innescando un processo di creazione di una nuova entità.

SonicoMoto è un collettivo di artisti che intendono proporre una prospettiva diversa e innovativa per il futuro dell’arte. La loro collaborazione nasce verso la fine del 2017, prendendo definitivamente forma nei primi mesi del 2018.
Si dedicano allo sviluppo di nuove tecnologie che possano essere impiegate all’interno dei loro spettacoli, che presentano musiche e coreografie originali composte dai membri del collettivo. Attualmente, gli artisti coinvolti nel progetto sono: Elena Salierno e Chiara Marianetti (coreografe e danzatrici), Luca Giacobbe (percussionista), Andrea Veneri e Giovanni Tancredi (compositori).

Elena Salierno. Danzatrice
Inizia lo studio della danza a Pisa e, all’età di diciotto anni, si trasferisce a Roma dove intraprende un percorso nella danza contemporanea e nella ricerca del movimento, avvicinandosi sempre di più ad un movimento fisico e acrobatico. Continua costantemente ad aggiornarsi in Italia e all’estero, frequentando diversi workshop. Nel 2014 inizia il percorso di Diploma di I Livello in Danza Contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza in Roma, dove si diploma con il punteggio finale di 110/110 e lode. In questi anni ha collaborato con danzatori e coreografi di fama internazionale. Attualmente fa parte, come danzatrice, della compagnia Eleven Dance Company di Milano.

Chiara Marianetti. Danzatrice
Inizia lo studio della danza a Roma e, nel 2014, intraprende il percorso di Diploma di I Livello in Danza Contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza in Roma, dove si diploma con il punteggio finale di 110/110 e lode. Prosegue gli studi all’interno dell’Accademia, con il percorso di Diploma di II Livello in Danza Contemporanea, che sta attualmente concludendo. Nel suo percorso di studi ha avuto l’occasione di collaborare con danzatori e coreografi di fama internazionale. Pur dedicandosi molto all’insegnamento, continua a coltivare il suo percorso artistico partecipando a progetti e collaborazioni.

Luca Giacobbe. Percussionista
Inizia gli studi di percussioni con Rodolfo Rossi e si laurea nell’ottobre del 2018 presso il conservatorio Ottorino Respighi di Latina. La sua musica è focalizzata su performance e musica contemporanea. Ha lavorato con Ars Ludi, Orchestra Italiana del Cinema, Teatro delle Albe, Ravenna festival e Freon Ensemble, eseguendo brani di illustri compositori, esponenti di primo piano della scena moderna e contemporanea.

https://www.facebook.com/ILMUROmagazine/videos/594584004354263/UzpfSTM3ODM2MTU5MjY3MDQ1Mzo2MDAzODE3OTA0Njg0MzE/
https://www.facebook.com/sonicomoto/videos/343461203190027/
https://www.facebook.com/sonicomoto/
https://www.instagram.com/sonicomoto/