11/01/2019 - 27/01/2019 Mostra

da venerdì 11 gennaio a domenica 27 gennaio | mostra
Ti con Zero presenta
ATTESE E SEPARAZIONI
abitare
Libro installazione di Fernanda Pessolano
Poesie di Samuel Beckett, Fabiano Alborghetti, Annelisa Alleva, Antonella Anedda, Silvia Bre,
Vladimiro Cislaghi, Mariangela Gualtieri, Tonino Guerra, Gaia Maggioni, Juan Carlos Mestre, Octavio Paz
ingresso gratuito

Un viaggio in miniatura tra arte e racconto. Un intreccio di testimonianze di vita quotidiana, volti, poesie, immagini di angoli cittadini immaginari, e poi sensazioni, emozioni, sentimenti urbani.


Un’installazione composta da foto, carta, diorami, scritti e piccole proiezioni. Una sorta di plastico artistico, un viaggio in miniatura tra arte e racconto. Realizzato con diversi materiali. Un intreccio di testimonianze di vita quotidiana, volti, poesie, immagini di angoli cittadini immaginari, e poi sensazioni, emozioni, sentimenti urbani.
Ha impresso sulla facciata delle case / una traccia di attesa e una di separazione. /
Anche la sera, quando la piazza si svuota / e diventa pura architettura di portici /
e di lanterne ripetute, si possono sentire / i suoi passi in scarpe bianche, che lasciano /
una traccia di attesa e una di separazione.
Annelisa Alleva

Fernanda Pessolano nasce a Treviso nel 1966, abita a Bracciano. Raccoglie, cammina, pedala e legge soprattutto poesie. Artista, è stata costumista e scultrice per compagnie di danza contemporanea e sarta per il Teatro Argentina di Roma. Si dedica alla realizzazione di abiti-scultura, teatrini di carta, installazioni di arte e scienza, percorsi espositivi, sentieri natura. Progetta e realizza percorsi legati alla promozione della lettura soprattutto per ragazzi su ambiente, sport, intercultura ed educazione all’immagine, all’interno dell’associazione Ti con Zero di cui è il presidente. Conduce laboratori con materiali artistici, per gruppi integrati e bambini particolari, per pazienti psichiatrici nei centri diurni di Roma. Ha collaborato con Rai Yoyo. Ha seguito cinque Giri d’Italia e promuove la cultura della bicicletta con la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza, di Roma, di cui è la fondatrice.

Ti con Zero nasce nel 2004 e svolge la sua ricerca nell’ambito della promozione della cultura e della didattica. Sviluppa progetti ed eventi su varie materie e argomenti con un focus su temi di letteratura, educazione ambientale e diverse forme di teatro. Crea installazioni di arte e scienza, allestimenti artistici, percorsi naturalistici, archeologici, letterari, scientifici e sportivi. Organizza itinerari di arte e cultura a piedi e in bicicletta, con visite guidate, lavorando sulla memoria di luoghi, artisti, scrittori e atleti. Allestisce mostre avvicinando il pubblico ai linguaggi e alle pratiche dell’arte contemporanea. Collabora con attori, performer, danzatori, musicisti, esperti in vari settori, scrittori, lettori e giornalisti.
Dal 2013 promuove la cultura dello sport curando le attività culturali della Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza.