09/11/2019 Laboratorio

sabato 9 novembre ore 17 | laboratorio
MIAOHAUS – PROGETTO LUNA
Progetti di Carta e Orecchio Acerbo presentano
ARMSTRONG _ progetto educativo
a cura di Valentina Zilibotti e Luca Fornaciari
dai 5 agli 8 anni
costo 5 €

Letture animate, osservazione del cielo attraverso il telescopio e costruzione di una luna in miniatura sono alcune delle attività di questo laboratorio che trasmette nozioni scientifiche assieme a tante curiosità legate al nostro satellite.


“Non tutto ciò che è tondo è fatto di… Formaggio!”

Partendo dalla lettura animata dell’albo illustrato Armstrong – L’avventurosa storia del primo topo sulla Luna, i partecipanti ricreeranno la propria Luna, osserveranno la Luna dal telescopio e acquisiranno una serie di nozioni scientifiche legate al nostro satellite.
Il laboratorio vuole essere uno spazio didattico per trasmettere ai bambini l’importanza dell’impresa dell’allunaggio e per far comprender meglio ciò che abbia effettivamente rappresentato da un punto di vista astronomico-scientifico.
I bambini sono portati a riflettere sull’impresa del topolino Armstrong (protagonista del racconto di Torben Kuhlmann che fa da cornice al laboratorio), quale esempio di grande tenacia e determinazione, e a immedesimarsi, durante la narrazione, in piccoli co-produttori di un’impresa storica. La parte ludica mira a far riflettere sulle difficoltà della missione e sui risultati raggiunti, con l’obiettivo di dare stimolo positivo a qualsiasi impresa saranno essi stessi chiamati a compiere in futuro. Racconto in gruppo, collage e disegno vanno a stimolare doti comunicative e creative. La parte scientifico-operativa finale ha invece lo scopo di permettere ai bambini di osservare la Luna, scoprirne forme e colori, fare domande, apprendere piccole e preziose nozioni, alimentando il naturale desiderio di conoscenza. Il laboratorio viene aperto da una breve conversazione e da domande guida, per condurre i bambini a ipotizzare la reale composizione della Luna e arrivare a introdurre il protagonista della storia. Immagini scelte, prese dalle tavole del libro illustrato, supportano la narrazione. Errori voluti vengono introdotti dalla voce narrante e sottolineati dalla voce dello scienziato fuori campo in modo da stimolare l’interazione dei bimbi e renderli co-produttori del racconto. Un video viene mostrato prima del finale della storia. Materiali raffiguranti dettagli, scene salienti della storia e strumenti utilizzati dal protagonista vengono consegnati a ogni bambino/piccolo gruppo e viene così riprodotta l’impresa del topolino attraverso le voci dei bambini e un unico grande cartellone riassuntivo. Cartoncini, carta di alluminio, veline e pennarelli sono a disposizione per permettere ai bambini di creare la propria Luna. L’osservazione diretta della Luna dal telescopio è la fase conclusiva, durante la quale vengono date nozioni legate a fasi lunari, composizione, distanza Luna-Terra, imprese di allunaggio.

Progetti di Carta nasce dalla passione per i libri, soprattutto quelli per bambini e dalla volontà di trasformare i racconti in bellissimi luoghi di apprendimento. L’idea nasce da Valentina Zilibotti, laureata magistrale in Mediazione Linguistica con progetto di tesi dedicato alla creazione dell’esperienza. Attraverso Progetti di Carta, Valentina crea e propone progetti educativi e laboratori didattici, anche bilingue, partendo dall’utilizzo di albi illustrati per bambini al fine di favorire momenti di sperimentazione e scambio e una crescita basata su un apprendimento di tipo esperienziale.
L’obiettivo principale delle attività è quello di valorizzare lo stimolo relazionale, creativo e comunicativo dei bambini, attraverso la creazione di momenti educativi altamente inclusivi. Nella didattica esperienziale il bambino diviene co-produttore dell’apprendimento stesso, trasformandolo in un momento stimolante, autentico e diverso dai risultati standardizzati. La lettura a voce alta stimola l’attenzione del bambino e lo coinvolge in situazioni in grado di veicolare messaggi educativi. Attività creative basate, ad esempio, su disegno, collage, pittura e materiali che possano favorire un’elaborazione creativa dei contenuti, vanno invece a liberare diversi linguaggi espressivi. Nel caso del bilinguismo, ad esempio, la psicolinguistica considera l’infanzia il periodo più significativo per l’apprendimento bilingue e attraverso il laboratorio didattico, la ‘lingua obiettivo’ diviene strumento per svolgere attività di gioco e favorire interazioni spontanee. I Progetti di Carta sono inoltre proposti a supporto di percorsi psico-educativi di gruppo o individuali, così come possono divenire occasione di esperienza e coinvolgimento per tutta la famiglia. Le attività sono pensate per bambini della scuola materna ed elementare (fino ai 7 anni circa) e adattate in base alle esigenze e agli obiettivi prefissati.

Orecchio Acerbo Editore. La casa editrice, fondata e diretta da Fausta Orecchio (direzione editoriale) e Simone Tonucci (direzione commerciale) – che ne curano anche l’aspetto grafico – è nata nel dicembre 2001. Insieme a Fausta e Simone, lavorano: Paolo Cesari (redazione e ufficio stampa), Carla Ghisalberti (redazione e laboratori), Germana Raimondi (rapporti con l’estero).

http://www.ambulatorioemisfera.it/progetti-e-formazione/progetti-di-carta
https://www.orecchioacerbo.com/editore/index.php?option=com_oa&vista=catalogo&id=479
https://www.lucafornaciarifotografia.com
https://www.youtube.com/watch?v=1nNt0TVxox8