12/04/2019 - 28/04/2019 Mostra

da venerdì 12 a domenica 28 aprile | mostra
Goethe Institut Rom presenta
1989.
DIECI STORIE PER ATTRAVERSARE I MURI

illustrazioni di Henning Wagenbreth
a cura del Goethe Institut e Orecchio Acerbo ed.
ingresso gratuito

Venticinque illustrazioni e storie dedicate al tema del ‘muro’ inteso nel suo senso più vasto: i muri nelle nostre teste, quelli che dividono le persone, quelli che ostacolano la vista.


Il 9 novembre 1989 cadde il Muro di Berlino, un evento che continua tuttora a influenzare e colpire la nostra quotidianità. Per i più anziani i ricordi sono ancora vivi, mentre per gli studenti di oggi il Muro di Berlino non è altro che un capitolo della storia. Per ogni tavola illustrata esiste una storia dedicata al tema dei muri, intesi nel più vasto senso del termine: i muri nelle nostre teste, i muri che dividono le persone e quelli che ostacolano la loro vista.
Israele-Cisgiordania. Stati Uniti-Messico. Corea del Nord-Corea del Sud. Cipro greca-Cipro turca. Spagna-Marocco. Arabia Saudita-Yemen. India-Pakistan. Thailandia-Malesia. Botswana-Zimbawe. Belfast. Bagdad. Hoek van Holland. Padova. Famosi e quasi sconosciuti, grandi e piccoli, non c’è traccia di questi muri in 1989. E nemmeno di quello di Berlino. Eppure sono loro i protagonisti indiscussi dei racconti. A guardarli, sembrano costruiti con mattoni, filo spinato, blocchi di cemento, corrente elettrica, sensori agli infrarossi. È solo apparenza. Tutti sono tenuti in piedi da un unico, misero impasto: diffidenza, egoismo, paura, odio. E mancanza d’immaginazione. La penna di dieci grandi scrittori e la matita di un altrettanto grande illustratore per un ideale, enorme graffito contro l’intolleranza. Per dieci racconti, ricchi di fantasia e colorate suggestioni, contro il tetro grigiore dei muri. Per nuovi, giovani architetti che alla ottusa rigidità dei muri sostituiscano l’acuta flessuosità dei ponti

Il Goethe-Institut, l’Istituto Culturale della Repubblica Federale di Germania, ha sedi in tutto il mondo. Promuove la conoscenza della lingua tedesca all’estero e la collaborazione culturale internazionale e trasmette un’immagine della Germania nelle sue più diverse sfaccettature offrendo informazioni sulla vita culturale, sociale e politica del Paese. I suoi programmi culturali ed educativi incentivano il dialogo interculturale, favoriscono la partecipazione in ambito culturale, potenziano le strutture della società civile ed agevolano la mobilità internazionale. La rete, costituita da sedi del Goethe-Institut, Goethe-Zentren, associazioni culturali e partner autorizzati rappresenta per molti, da oltre sessant’anni, il primo contatto con la Germania.